Disabilità intellettiva

La disabilità intellettiva si può definire come un deficit del funzionamento sia intellettivo che adattivo negli ambiti concettuali, sociali e pratici.

La condizione di deficit intellettivo prevede che siano soddisfatti 3 criteri diagnostici:

1) Deficit delle funzioni intellettive, ovvero problem solving, pianificazione, ragionamento, pensiero astratto, capacità di giudizio, apprendimento scolastico e apprendimento dall’esperienza,  e che siano confermati sia da una valutazione clinica che da test di intelligenza  individualizzati e standardizzati;

2) Deficit del funzionamento adattivo, ovvero mancata conquista degli standard di sviluppo dell'area socioculturale di autonomia e di responsabilità sociale. Tali deficit non permettono il corretto conseguimento di una o più attività quotidiane in ogni contesto di vita come scuola, casa o parco; per cui necessita si un costante supporto.

 

3) L'esordio di tale deficit avviene durante il periodo di sviluppo del bambino e può variare in base all'eziologia e alla gravità della menomazione delle strutture cerebrali.

In altre parole le persone con deficit intellettivo avranno difficoltà nell'eseguire attività come la gestione del denaro, attraversare la strada guardando i segnali di un semaforo, vestirsi e lavarsi, pranzare, riordinare la camera e così via. 

Spesso i processi di formazione di nuove abilità sono più lente rispetto alla norma, così come il loro mantenimento per cui spesso tendono a perdere abilità acquisite in precedenza.  

Il supporto necessario al soggetto, in termini di tipologia, durata e frequenza varia da individuo ad individuo, in relazione anche ai contesti di vita in cui si trova. 

Le disabilità intellettive possono variare in base alla loro gravità;

Il livello di gravità può essere classificato come lieve, moderato, grave ed estremo.

La disabilità intellettiva, in genere, è una condizione che dura per tutta la vita nonostante i livelli di gravità possono migliorare o peggiorare nel tempo.

 

L'intervento neuropsicomotorio abilitativo/riabilitativo precoce e costante applicato in ogni contesto di vita del bambino può in breve, medio e lungo termine recare un importante miglioramento del profilo cognitivo e comportamentale adattivo, promuovendo il suo inserimento nella società e migliorandone la qualità della vita.

 

 

© 2023 by Little Rainbow. Proudly created with Wix.com

  • White Instagram Icon
  • LinkedIn Icona sociale
  • White Facebook Icon